Rimini Max Gazzè Paola Turci Marina Rei concerto Io Street

12 dicembre 2007
LOCATION Rimini
Musicale

DESCRIZIONE EVENTO:

Rimini 21 Dicembre 2007

IO STRETT CLUB - V.le Vespucci 77 Rimini
Concerto di Max Gazzè, Paola Turci e Marina Rei

Continua la felice esperienza musicale che riunisce tre indiscussi beniamini della musica
giovane d’autore italiana in una versione inedita e completamente acustica : Max Gazzè, Paola Turci e Marina Rei.

Il loro progetto, tra i più interessanti dell’estate 2007 - dal titolo “Di Comune Accordo” - che ha avuto il suo battesimo alla fine di giugno proprio a Rimini in occasione dell Notte Rosa, ovvero il,Capodanno dell'estate, torna nella capitale dell'accoglienza e lofa tra le mura dell'ormai mitico io Street Club. L'appunamento è fissato per il prossimo 21 dicembre e vedrà ancora una volta l’originale trio esibirsi dal vivo in una alchimia che grazie alla quale i differenti generi differenti e le spiccate personalità dei protagonisti si fonderanno nella passione comune di stare insieme, senza band al seguito, divertendosi.

Presumibile che i tre musicisti nel corso del concerto torneranno a scambiarsi canzoni e ruoli, reinventando i loro brani ormai più che celebri. Il piglio istrionico di Max, la sua ironia stralunata e la straordinaria inventiva come bassista, sarà mitigata dalla voce calda e sensuale di Paola, dalla purezza della sua chitarra e dall’eleganza delle sua presenza scenica, e rinvigorita dalla esuberanza dai tratti un po’ felini delle percussioni e della voce inconfondibile di Marina. Un concerto unico, da non perdere.

Conosciamoli più da vicino:

Max Gazzè:
Nato a Roma, Max trascorre diversi anni a Bruxelles dove studia musica e suona come musicista professionista in vari gruppi. Per cinque anni è bassista, arrangiatore e coautore dei “4 Play 4”, formazione inglese di Northern soul dalle escursioni pionieristiche nell’acid jazz. Con il gruppo si trasferisce nel sud della Francia dove lavora anche come produttore artistico. Rientrato a Roma nel 1991, Max si dedica alla sperimentazione nel suo piccolo studio di registrazione, mentre compone colonne sonore. Nel 1994 e 1995 lavora alla realizzazione del primo album, “Contro un’onda del mare”, pubblicato nel gennaio 1996 e presentato in versione acustica nel tour di Franco Battiato. L’album, che inaugura il sodalizio con la Virgin Music, vanta una notevole diversità di climi musicali e originalità nella stesura dei testi e si fa presto notare dalla critica. Nel 1998 Max partecipa all’album di tributo a Robert Wyatt The “Different You” con il brano Oh Caroline. Il secondo album, “La favola di Adamo ed Eva” (ottobre 1998), è anticipato da due hit, Cara Valentina (1997) e Vento d’estate. scritte da Max insieme al fratello Francesco. L’entusiasmo suscitato da La favola di Adamo ed Eva vale a Gazzè l’invito a partecipare all’edizione 1998 del prestigioso Premio Tenco. La sua popolarità si estende a un pubblico ancora più ampio con la partecipazione alla “Sezione Giovani” del Festival di Sanremo 1999, dove presenta Una musica può fare. Al termine di una lunghissima stagione di concerti, che ha confermato la popolarità dell’artista romano e la qualità delle sue esibizioni dal vivo, Max Gazzè ha iniziato a lavorare al terzo album, intitolato col suo nome e pubblicato il 13 marzo 2000. Il cantante-bassista-compositore ha ulteriormente perfezionato il suo stile altamente personale, come annunciato dal primo singolo tratto dall’album, Il timido ubriaco, con il quale Max si presenta sul palco del 50° Festival di Sanremo: una canzone in cui la vicenda narrata e la musica alludono a due diversi stati d’animo.
Il nuovo album rispecchia il grande amore di Gazzè per la poesia, costante fonte d’ispirazione: L’Elemosina è la traduzione di una poesia di Mallarmé, poeta citato anche nel brano Su un ciliegio esterno. Altrove vengono riscoperti i poeti dell’Arcadia. Nell’ottobre 2001 è uscito, infine, Ognuno fa quello che gli pare, un album emozionante, che svela un autore più sicuro e complesso che, non esita a trarre ispirazione da una coloratissima varietà di fonti, pur riuscendo a conservare la consueta freschezza d’invenzione. Da un punto di vista testuale, qui la proverbiale ironia di Gazzè lascia spesso il passo al sarcasmo, mentre sono poche le storie narrate in favore di una poetica del frammento, della descrizione di immagini e degli stati d’animo. Testi scanzonati e canzonatori, che ritornano sul tema della vacuità del presente col sorriso sulle labbra. Il 17 giugno 2005, a dieci anni dall’uscita di Contro un’onda del mare, esce per la Emi Music Max Gazzè – Raduni 1995-2005, una raccolta di 26 brani editi tratti dai 5 album precedenti e 4 inediti.

Marina Rei:
Nata il 5 giugno 1969 da genitori musicisti: Vincenzo Restuccia, il padre, è un batterista; Anna Giordano, la madre, una violista. Sin da piccola ha assorbito i suoni che ascoltava in casa influenzandola nel tempo nelle sue scelte artistiche. Il jazz e la musica classica sono la causa del contrasto che si porta dentro da sempre, suoni che sono stati colonna sonora della sua vita e della sua adolescenza. A 18 anni inizia a cercare di conquistarsi una indipendenza artistica e, forse, una chiarezza di idee che le permettesse di prendere una strada musicale totalmente sua. Forma così un gruppo e da quel momento prima di riuscire a mettere a fuoco il reale obiettivo che inseguiva, ci sono voluti tanti anni di lavoro. In questo periodo registra un disco in inglese come artista dance, disco che ha riscosso un buon successo in Giappone; e proprio in quegli anni inizia a suonare nei locali, innamorandosi delle sensazioni che solo un concerto può regalare. Per firmare ha aspettato però ben 7 anni nei quali ha continuato a studiare percussioni e a suonare dal vivo. Nel settembre 1994 firma con la Virgin un contratto grazie anche all’aiuto di Paolo Micioni che all’epoca era il suo manager e con il quale ha continuato a lavorare per altri 7 anni. Nonostante non fosse il primo contratto della sua vita, quello con la Virgin la porta a pubblicare il primo singolo importante (“Sola”, aprile 1995), a fare il primo Festival di Sanremo (1996 con “Al di là di questi anni” con il quale vince il premio della critica) e a registrare il primo album in italiano, “Marina Rei”, realizzato con la produzione di Frank Minoia. Da allora fino ad oggi Marina Rei ha intrapreso strade nuove nelle quali sperimentarsi e mettersi alla prova.

Paola Turci:
Inizia la sua carriera al Festival di Sanremo nel 1986 dove, con L'uomo di ieri vince il Premio della Critica. Vincerà questo premio anche nei tre anni successivi: nel 1987 con Primo tango, nel 1988 con Sarò bellissima e nel 1989 con Bambini. Oltre al Premio delle Critica nel 1989 vince anche il Festival di Sanremo nella categoria Emergenti. A Sanremo ha partecipato altre cinque volte: nel 1990 con Ringrazio Dio, nel 1993 con Stato di calma apparente, nel 1996 con Volo così, nel 1998 con Solo come me, e nel 2001 con Saluto l'inverno, tutti brani che riscuotono discreto successo. Tra gli altri successi le cover Mi manchi tu (1996), Sai che è un attimo (1997) Questione di sguardi (2000), le cui pubblicazioni coincidono col momento di massima popolarità della Turci. Ha cantato testi di Riccardo Cocciante (duettando con lo stesso in E mi arriva il mare nel 1991), Luca Carboni (nell'album Ragazze del 1993, Io e Maria, a tematica gay), Vasco Rossi (Una sgommata e via dall'omonimo album del 1995), Carmen Consoli (Saluto l'inverno nel 2001), e vari altri autori internazionali nei due album di cover Oltre le nuvole (150.000 copie vendute tra il '97 ed il '98) e Mi basta il paradiso (2001). Nel 2002 riparte quasi esclusivamente come cantautrice da un genere maggiormente introspettivo e di spessore pubblicando “Questa parte di mondo” per l'etichetta indipendente Nun, e mantenendo lo stesso stile nel 2005 con l' album “Tra i fuochi in mezzo al cielo”, con il quale riceve in Rwanda il Premio Amnesty Italia 2006.

Info e prevendite:
info concerti: 335 62 22 920
ioclub@ioclub.com
V.le Vespucci 77 Rimini
Io Tickets 0541785708

Prenota il tuo hotel su adriabeach.net!

RICERCA OFFERTE

OFFERTE

Tutte le offerte »

ALTRI EVENTI RIMINI

STREEAT® Food Truck Festival a Rimini
Rimini - Marina Centro / 10 - 13 aprile 2020
Sagra/Festa
CHE TIPO DI VACANZA CERCHI?